Terzo incontro tra Conad, Auchan/SMA e i sindacati per gestire l’integrazione

theretailchain by Retailtrend.it (9 settembre 2019) – Sono state avviate da Conad le procedure di informativa e consultazione sindacale previste dalla legge e propedeutiche al trasferimento/integrazione di 109 punti di vendita Auchan/SMA con i relativi 5.758 addetti delle rete commerciale, nei tempi,alle condizioni e con le modalità che sono state oggetto di specifica e dettagliata informativa.

E’ quanto è emerso – dal terzo incontro – tra Auchan/SMA, Conad e le parti sindacali (nazionali e territoriali), che si è svolto nella prima settimana di settembre a Roma.

In particolare, nel corso del recente meeting point in sede aziendale, sono stati affrontati vari temi, tra cui la definizione della “prima tappa” del progetto di integrazione della rete ex Auchan Retail Italia in quella di Conad, già prevista all’interno del Piano Industriale.

Il piano industriale messo a punto ha, tra i suoi elementi qualificanti e strategici, quello della valorizzazione dell’intera rete Auchan e SMA, da integrare in via prevalente nella rete commerciale di Conad o in altre reti di partnership commerciali, con tempi e modalità, ai quali si sta lavorando.

Il trasferimento dei primi 109 punti di vendita (oggetto dell’informativa all’incontro del 4 settembre scorso), rappresenta il punto di partenza, di questo progetto  (compresi i 5 ipermercati in Sicilia), a cui seguiranno altre tappe.

E proprio sul trasferimento dei punti di vendita, Conad ritiene importante fare alcune precisazioni su affermazioni di fonti sindacali – riprese da alcuni media locali e nazionali – riguardanti la Sicilia.

L’acquisizione delle quote di Auchan e SMA da parte di BDC (Conad e WRM), come più volte ribadito in sede di informativa alle parti sindacali (e in sede ministeriale) e come riportato da tutti gli organi di stampa, è avvenuta in data 31 luglio 2019, in anticipo rispetto ai tempi inizialmente previsti, proprio per far fronte quanto possibile, alla situazione di crisi del gruppo Auchan.

Per quanto riguarda la regione Sicilia, hanno fatto parte dell’acquisizione anche i 5 ipermercati di Palermo (2), Misterbianco, Porta di Catania e Melilli, che non erano stati ceduti da Auchan al gruppo Arena con altri punti di vendita nella regione.

Conad, come più volte illustrato e argomentato alle parti sindacali – sottolinea – la grande complessità e delicatezza dell’operazione, che è tale da richiedere una grande attenzione, preparazione e programmazione per individuare tutte quelle soluzioni che possano salvaguardare ogni aspetto di business e operativo e,con essi, anche tutti gli aspetti riguardanti i livelli occupazionali.

Precedente La nuova Conad Nord Ovest incontra la comunità finanziaria Successivo Penny Market rafforza la sua presenza su Milano con un nuovo store

Lascia un commento