La nuova Conad Nord Ovest incontra la comunità finanziaria

theretailchain by Retailtrend.it (6 settembre 2019)Conad Nord Ovest, la prima delle quattro piattaforme previste dal piano Conad, frutto dell’unificazione tra Conad del Tirreno e Nordiconad, si presenta ai nastri di partenza, come una grande realtà solida con tutti gli indici economici e finanziari in crescita.

Due realtà forti che nel 2018 hanno assorbito l’impatto congiunturale grazie ai 587 punti di vendita complessivi su una superficie di 435 metri quadrati per un giro di affari pari a 4 miliardi di euro, in crescita del +2% sul 2017.

L’obiettivo della suddivisione in piattaforme, è quello di razionalizzare il sistema Conad e rafforzare il modello imprenditoriale per affrontare le sfide del mercato, sempre più complesso e competitivo, per dare vità a realtà territoriali aperte alle relazioni con il mondo industriale e con il consumatore. Questa è la vision strategica alla base del processo di concentrazione di Conad Nord Ovest.

La nuova cooperativa esprime solidità sul piano finanziario, grazie ad un patrimonio netto consolidato aggregato di 573 milioni di euro, con un Ebitda aggregato cresciuto a 97,9 milioni di euro (94,9 nel 2017) e un piano di investimenti nel triennio 2019-2021, anche alla luce dell’operazione Auchan Retail Italia nelle regioni in cui opera Conad Nord Ovest, che ammonta a 433 milioni di euro.

Il risultato aggregato sottolinea la validità delle scelte strategiche messe a punto e la soddisfazione del cliente in termini di qualità, convenienza e servizio, offerti da una rete di vendita in cui sono presenti tutti i formati della moderna distribuzione.

I territori in cui opera, con i suoi 381 soci ed oltre 16 mila addetti, sono: Piemonte e Valle d’Aosta, Liguria, Emilia ( nelle province di Modena, Bologna e Ferrara), Toscana, Lazio (province di Roma e Viterbo), Lombardia (provincia di Mantova) e Sardegna.

Una crescita, che conferma il modello imprenditoriale cooperativo, in cui a fare la differenza è la presenza capillare del socio imprenditore sul territorio, che ha consentito di affrontare la crisi economica, limitandone gli effetti.

“Vogliamo rafforzarci, razionalizzare e creare sinergie per rendere ancora più affidabile il tipico modello imprenditoriale Conad in una fase in cui quello centralizzato è in forte difficoltà – sottolinea Ugo Baldi, amministratore delegato Di Conad Nord Ovest -investiamo costantemente nella crescita e nello sviluppo del nostro sistema, nella formazione di una nuova imprenditoria, in particolar modo giovanile. E’ questa la chiave di Conad Nord Ovest per affrontare al meglio le sfide future attraverso il rafforzamento competitivo e nuovi investimenti per essere una realtà ancora più vicina a persone e territori, attiva e protagonista nel valorizzare e sostenere il benessere della comunità”.

Del resto – fa presente Conad in una nota – che l’insegna è in grado di rispondere alle sfide commerciali imposte dal mercato con una strategia distintiva orientata alla competitività, al forte legame con il territorio, alla valorizzazione dei reparti freschi con una politica commerciale sempre attenta alla salvaguardia del potere d’acquisto, anche grazie ai propri prodotti a marca, con quote ben oltre il 30%, che generano risparmi consistenti nel carrello del consumatore, confermando il ruolo strategico della marca nell’accrescere la fedeltà dei clienti.

Precedente Casino, Guichard-Perrachon and Vesa Equity Investment announce that as of 4 September 2019, Vesa Equity Investment holds 5,020,139 shares of Casino, Guichard-Perrachon, representing 4.63% of the capital Successivo Terzo incontro tra Conad, Auchan/SMA e i sindacati per gestire l'integrazione

Lascia un commento