Salari più alti per i dipendenti del Gruppo Migros in Svizzera


theretailchain by Retailtrend.it – Nella trattative salariali per il 2019 il Gruppo Migros ha raggiunto un accordo con le proprie parti sociali e contrattuali interne e con l’Associazione svizzera del personale di macelleria. La massa salariale viene incrementata in misura compresa tra lo 0,5 e l’1,0 per cento a decorrere dal 1o gennaio 2019.

Questa misura, frutto di concertazione tra le parti, si applica ai collaboratori e ai settori assoggettati al contratto collettivo nazionale di lavoro della Migros. Gli aumenti salariali delle singole collaboratrici e dei singoli collaboratori vengono determinati individualmente in base alla funzione ricoperta e alla valutazione delle prestazioni. L’anno scorso la massa salariale era stata innalzata in misura compresa tra lo 0,5 e lo 0,9 per cento.

In applicazione di quanto stabilito dalla revisione del regolamento della Cassa pensioni Migros (CPM), a decorrere dal 1o gennaio la Migros destina inoltre lo 0,5% della massa salariale agli assicurati della Cassa pensioni Migros stessa. Ciò equivale a un introito aggiuntivo di 16 milioni di franchi. La CPM resta soggetta al sistema del primato delle prestazioni.

La Federazione delle Cooperative Migros (FCM) si rammarica che nella trattativa salariale non si sia pervenuti a un accordo con una delle parti sociali, la Società svizzera degli impiegati di commercio. “Ci possiamo comunque rallegrare di essere riusciti, grazie alla collaborazione costruttiva con le parti sociali interne e con l’Associazione svizzera del personale della macelleria, a raggiungere una soluzione equilibrata e al tempo stesso praticabile nelle impegnative condizioni del mercato”, afferma Sarah Kreienbühl, membro della Direzione generale FCM, nel ringraziare di cuore tutti i collaboratori per il loro grande impegno.

Come rappresentante delle parti sociali interne, Alain Montani saluta con favore l’accordo: “Tenuto conto delle attuali condizioni generali dell’economia, abbiamo trovato un comun denominatore capace di affrontarle: il risultato della negoziazione prende in considerazione sie le prestazioni dei collaboratori che lo sviluppo della Migros come maggior datore di lavoro della Svizzera”, asserisce il Presidente della Commissione nazionale del Gruppo Migros.

 

Precedente Coop in Svizzera lancia la nuova carta di credito gratuita Successivo 6 ipermercati a insegna IPER per far crescere CONAD sulla costa adriatica

Lascia un commento

*