Auchan Retail e Casino Group guardano ad una partnership strategica di acquisto

theretailchain by Retailtrend.it – Auchan Retail e Casino Group – hanno annunciato in una nota congiunta – di aver avviato colloqui esclusivi, per costruire, nel rispetto delle regole della concorrenza, una partnership strategica, che consenta loro di negoziare i propri acquisti in Francia e all’estero, con i loro principali fornitori di prodotti alimentari e non food.

Questa ambiziosa partnership, darà la precedenza ai contratti sussidiari (fornitori, distributori e distributori) ma allo stesso tempo, valorizzerà lo sviluppo su quei mercati, dove le due insegne della grande distribuzione organizzata, sono presenti (Europa Occidentale, Europa Orientale, America Latina e Asia) per alcuni fornitori francesi.

Un’alleanza che sarà in perfetta sintonia con gli impegni che si sono assunti entrambi i gruppi, nel contesto del recente France’s Estates General of Food (gli Stati Generali dell’Alimentazione), che non si estenderà ai tradizionali prodotti freschi di agricoltura, pesca o prodotti a marchio francese sviluppati da SMEs o ISEs.

Quindi, in questo contesto odierno, con la ristrutturazione delle proprie divisioni centrali di acquisto e con l’emergere di nuovi attori nel mercato retail, questa partnership strategica, coprirà gli acquisti congiunti nei confronti dei grandi produttori nazionali e internazionali dell’industria alimentare e del non food.

Inoltre Auchan Retail e Casino Group offriranno ai loro attuali partner di unirsi a loro in questa nuova dinamica di acquisto e riconoscono il ruolo di Casino Group e Intermarchè, che hanno concluso i loro rapporti di cooperazione in materia di appalto in Francia, di comune accordo.

I due gruppi sottolineano nella nota congiunta che condividano la stessa vision e cultura, nei rapporti con i fornitori e che, su questa base, questa nuova alleanza, non pregiudica gli interessi di tutte le parti coinvolte: consumatori, agricoltori e produttori.

Precedente Auchan Retail and Casino Group enter into exclusive talks to build a global strategic partnership for their food and non-food purchases Successivo Il gruppo spagnolo DIA, vuole uscire dal mercato cinese