Vendite e profitti in crescita nel primo trimestre 2019 per LENTA 

theretailchain by Retailtrend.it (25 aprile 2019) – LENTA Ltd, una delle più importanti catene distributive in Russia, ha annunciato in data odierna i dati consolidati per il primo trimestre 2019, che si è chiuso il 31 marzo.

In sintesi, il dato sottolinea che vendite totali sono cresciute del +6,0% nel primo trimestre, sfiorando i 99,0 mld di Rubli rispetto ai 93,4 dell’anno precedente, con un crescita delle vendite al dettaglio del +9,9% che raggiunge i 97,1 mld di rubli (88,3 mld nello stesso periodo del 2018), mentre il commercio all’ingrosso ha subito un calo del 61,5%.

Nelle vendite like-for-like la crescita al dettaglio è del 5,0% al netto di IVA, rispetto all’anno precedente. Il tutto equivale ad una crescita LFL del 5,9% IVA inclusa, a causa del recente aumento dell’IVA. La crescita delle vendite LFL è del 3,8 che si è combinata con la crescita LFL retail ticket del 1,2%.

La rete commerciale ha subito delle variazioni. Un nuovo ipermercato è stato aperto nel corso del primo trimestre del 2019, mentre ci sono state attivate le chiusure di un ipermercato e 4 supermercati. Al 31 marzo 2019, i punti di vendita della catena LENTA erano complessivamente 375 (di cui 244 ipermercati e 131 supermercati), per una superficie di vendita che di fatto è aumentata del + 5,1% rispetto al 2018 (1.464.461 metri quadrati).

Cresce anche il numero dei titolari delle carte fedeltà, che raggiunge quota 14,8 milioni (+ 14,2% su base annua). Il 96% delle transazioni sul punto di vendita, nel primo trimestre 2019, è stato effettuato utilizzando le carte fedeltà.

“Lenta ha accelerato l’andamento delle vendite al dettaglio nel primo trimestre del 2019, con totale che sfiora il 10% tenendo conto del doppio spazio di vendita – commenta Herman Tinga, amministratore delegato di Lenta Ltd – per le vendite like-for-like la crescita del 5% è stata la più veloce che abbiamo visto negli ultimi tre anni. Anche se il contesto economico rimane debole, siamo incoraggiati da importanti flussi di nuovi clienti, che hanno permesso questa accelerazione nelle vendite LFL. Sono particolarmente soddisfatto di questi rapidi progressi all’interno dei nostri supermercati, dove la crescita delle vendite LFL è salita al 22%, grazie ad una crescita del traffico del 19%. Come avevamo già previsto, c’è stata una diminuizione del commercio wholesale nel primo trimestre e ci aspettiamo che questo trend negativo possa continuare per il resto del 2019, penalizzando la crescita complessiva delle vendite. Anche se le condizioni del mercato restano incerte e deboli, notiamo che l’attività promozionale si sta stabilizzando. La nostra quota promozionale, è stata abbastanza piatta nel primo trimestre e ha portato ad una modesta inflazione sullo scaffale, dopo due anni di shelf-price deflation. Nonostante tutto, restano invariati i nostri piani di espansione e sono focalizzati su particolari progetti selezionati, con rendimenti più attrattivi per il nostro gruppo. Abbiamo chiuso un piccolo numero di negozi che erano stati locati, non performanti per la nostra società e ci aspettiamo che tutto questo possa avere un effetto positivo sulla futura redditività. Ci sono stati alcuni cambiamenti, che hanno interessato i nostri azionisti e investitori, ma ci tengo a sottolineare che il team di Lenta rimane focalizzato sul proprio core business e su una grande attenzione verso il cliente. Abbiamo chiara la nostra strategia, attualmente in atto e siamo fiduciosi verso ulteriori miglioramenti nel corso del 2019 e negli anni successivi”.

Nel corso del primo trimestre del 2019, all’interno della società, si sono verificati alcuni cambiamenti nel management, nelle strategie degli asset e negli investitori.

Rud Pedersen è stato nominato direttore di Lenta Ltd, in virtù del suo precedente ruolo di Chief Financial Officer, mentre Ruslan Ismailov è stato nominato responsabile dei Supermarket Format (in precedenza aveva ricoperto l’incarico di direttore di divisione).

Il gruppo Severgroup LCC ha acquisito le partecipazioni in Lenta, rilevandole da TPG e EBRD, che rappresentano rispettivamente il 34,44% e il 7,47%. Il prezzo concordato è stato di 3,60 dollari USA per DDR. L’operazione è soggetta ai termini e condizioni dei contratti di acquisto di azioni condizionali separate.

Lenta ha anche annunciato la cessazione del suo programma di acquisto di azioni proprie.

 

Precedente Inaugurato a Brescia, il 55esimo punto di vendita di ALDI in Italia Successivo VIACASH FA IL SUO INGRESSO IN ITALIA NEI PUNTI DI VENDITA PAM PANORAMA