Red Concept Store, la nuova vision di Bata per i nuovi pdv di Taranto e Latina

redazione theretailchain by Retailtrend.it – Due nuovi negozi a gestione diretta a Taranto (all’interno del centro commerciale Le Porte dello Jonio – 196 mq di GLA) e Latina ( Centro commerciale Latinafiori – 578 mq), sono stati aperti da Bata. I due punti di vendita tra l’altro già pre-esistenti, sono stati ristrutturati e ampliati per essere poi essere convertiti in un nuovo format innovativo e flessibile, che è in grado di adattarsi a store di diverse metrature e contesti commerciali.

Questo concetto rivoluzionario alla base dell’evoluzione del brand, si chiama “Red Concept Store” e si propone come ponte di collegamento tra tradizione e innovazione.  Realizzato dallo Store Design interno di Bata (con la collaborazione di un’agenzia di Modena per disegnazione del layout) è stato lanciato in occasione della ristrutturazione dello store di Via Indipendenza a Bologna, nel marzo 2017 e oggi continua il suo percorso all’interno dello sviluppo programmato della rete commerciale.

Nella ridisegnare il layout, l’azienda ha  voluto applicare un connotato di tipo “clean and crisp” proprio per far vivere un concept store che si presentasse chiaro nella lettura e soprattutto nel display del prodotto. L’obiettivo di questa scelta di design, in primis, è finalizzata al raggiungimento di un target più giovane, che in genere è più attento alla moda, ma che in genere frequenta un poco meno lo store tradizionale di Bata.

Quindi il risultato è quello di dare maggiore navigabilità al punto di vendita, rendendolo sicuramente più chiaro, grazie ad una maggiore suddivisione delle aree, ben riconoscibili agli occhi dei customers.

Si è lavorato, per rendere l’ambiente più caldo. Dominano le tonalità del bianco e rosso, nuances adatte per creare un’atmosfera clean and crisp. Punti di rosso, proprio per richiamare il colore aziendale e istituzionale di Bata.

I nuovi negozi, si presentano come una perfetta sintesi della filosofia del brand, dove gli elementi tradizionali si uniscono a contenuti fortemente tecnologici, enfatizzano la presenza di un prodotto di maggior qualità. Non più semplici negozi, ma luoghi da vivere per una nuova shopping experience.

Interni caratterizzati da shop windows multimediali, che attraverso monitor led e maxi videowall, trasmettono contenuti di forte appeal attrattivo per l’occhio umano.

All’ingresso degli store, il visitatore si trova subito nell’induction area, il primo ambiente del punto di vendita, in cui Bata presenta la propria collezione donna. Poi si entra nel vero e proprio polo attrattivo dell’intera boutique, che è rappresentato dall’area shoemaker, un luogo pensato per valorizzare nei minimi dettagli il prodotto maschile, accentuando le qualità di artigianalità del Made in Itali, attraverso l’uso di pellami pellami. Poi le aree shoewall con l’international brands sportswear e l’area bambino, completano il layout di questo red concept store. Aree caratterizzate da elementi nuovi e identificativi, capaci di creare una maggiore modularità nell’esposizione dell’offerta e soprattutto di poter aggiornare sempre il display del prodotto.

Dalla moda alle fragranze, dallo storytelling alla selezione musicale, il Red Concept Store di Bata diventano  un nuovo modo di comunicare con tutti i plus e gli oltre 120 di storia del brand, un nuovo modo di esprimere il concetto di retail in modo più accattivante e contemporaneo.

Oggi Bata è un’azienda a conduzione familiare che serve più di un milione di consumatori al giorno nei suoi 5300 punti di vendita e produce localmente in 23 stabilimenti manifatturieri di proprietà, presenti in 5 continenti. 220 milioni di paia di scarpe vendute ogni anno in un mercato rappresentato da oltre 100 paesi in tutto il mondo. In Italia, rappresentato da Compar (250 punti di vendita diretti e e in franchising).

 

Precedente BREAKING NEWS: INAUGURATO IL 35° NEGOZIO ALDI, A NOALE (VE) Successivo Ancd Conad: inaccettabili le proposte di legge che limitano le aperture domenicali