Crea sito

Kroger annuncia i risultati del 2° trimestre 2020 e aggiorna le linee guida per l’anno in corso

theretailchain by Retailtrend.it (11 settembre 2020) – La Kroger Co – ha comunicato oggi i risultati del secondo trimestre 2020 (che si è chiuso il 15 agosto 2020) – fornendo aggiornamenti sui progressi di Restok Kroger, un piano di trasformazione triennale e condividendo le misure per contrastare l’emergenza COVID-19.

Le vendite totali della società sono state pari a 30,5 miliardi di dollari nel secondo trimestre, rispetto ai 28,2 miliardi di dollari di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente. Escludendo i carburanti, le vendite sono cresciute del 13,9%.

Il margine lordo è stato del 22,8% delle vendite per il secondo trimestre. Il tasso di margine lordo FIFO, escluso i carburanti, è aumentato di 5 punti base, principalmente a seguito dell’efficienza della supply chain, della leva finanziari delle vendite e della crescita dei flussi di profitto alternativi. Ciò è stato parzialmente compensato dagli investimenti sui prezzi e dalle variazioni di mix.

L’addebito LIFO per il trimestre è stato di 23 milioni di dollari, rispetto ai 30 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente.

Il tasso operativo, generale e amministrativo è diminuito di 61 punti base, esclusi gli elementi inerenti i carburanti e l’adeguamento, a causa della leva finanziaria e dall’esecuzione delle Restok Kroger, parzialmente controbilanciate dai continui investimenti correlati a COVID-19 per sostenere e salvaguardare i propri associati, clienti e comunità locali.

I canoni di locazione e l’ammortamento al netto dei carburanti sono diminuiti di 27 punti base a causa della leva finanziaria delle vendite.

“Ogni giorno mi ispiro al lavoro che i nostri incredibili associati fanno per vita al nostro scopo, per nutrire lo spirito umano – commenta Rodney McMullen, presidente e CEO di Kroger – sono orgoglioso dei nostri collaboratori, che servono i nostri clienti, quando hanno più bisogno di noi. La nostra priorità assoluta è fornire un ambiente sicuro per i collaboratori e i clienti e, mentre la pandemia continua, continueremo a crescere per affrontare la sfida. I clienti sono al centro di tutto ciò che facciamo e, di conseguenza, stiamo crescendo anche nella nostra quota di mercato. Il forte business digitale di Kroger è un fattore chiave per questa crescita, poichè gli investimenti fatti per espandere il nostro ecosistema digitale, stanno risuonando con i clienti. I nostri risultati continuano a dimostrare che Kroger è un brand di fiducia e i nostri clienti scelgono di fare acquisti con noi, perchè valutano la qualità e la freschezza del prodotto, la convenienza e le offerte ditali che forniamo. Nel secondo trimestre abbiamo realizzato risultati estremamente positivi e prevediamo di offrire rendimenti totali per gli azionisti che saranno costantemente interessanti. Siamo più sicuri che mai, che le scelte strategiche e gli investimenti fatti attraverso Restock Kroger, hanno posizionato Kroger per soddisfare il momento, soprattutto perchè i clienti stanno riscoprendo la loro passione per il food a casa”.

Strategia di allocazione del capitale

La strategia di allocazione del capitale di Kroger consiste nell’utilizzare il suo free cash flow rettificato per investire nel business e promuovere una crescita redditizia, pur mantenendo l’attuale rating del debito investment grade e restituendo il capitale agli azionisti. L’azienda di Cincinnati, bilancia attivamente l’uso del suo free cash flow rettificato, per raggiungere questi obiettivi.

L’indebitamento netto e l’EBITDA rettificato di Kroger è di 1,70, rispetto ai 2,46 di un anno fa.

L’indebitamento totale è compreso tra 2,30 e 2,50. Kroger ha detenuto investimenti temporanei in contanti per circa 2,4 miliardi di dollari, alla fine del trimestre, riflettendo il miglioramento della performance operativa e un significativo miglioramento del capitale operativo.

Durante il trimestre, Kroger ha riacquistato 211 milioni di dollari di azioni nell’ambito di un’autorizzazione del Consiglio di Amministrazione di circa 1 miliardo di dollari, che è stata annunciata il 5 novembre 2019. L’11 settembre 2020, il CdA ha autorizzato un programma di riacquisto di azioni da 1 miliardo di dollari, sostituendo l’autorizzazione preventiva.

All’inizio di quest’anno, Kroger ha aumentato il dividendo del 13%, segnando per il 14° anno consecutivo di aumento dei dividendi.

Linee guida per il 2020

“A seguito della nostra forte performance del primo semestre, da un’aspettativa di in’evoluzione sostenuta di richiesta food a livello nazionale e della fiducia nella nostra capacità di eseguire contro la strategia Restok Kroger – commenta Gary Millerchip, CFO di Kroger – stiamo aggiornando le nostre linee guida per l’intero anno 2020. Ci sono ancora molte incertezze e, di conseguenza, stiamo fornendo una gamma di orientamenti più ampia. Per l’intero 2020 prevediamo che le vendite totali a patità (escluso carburanti) supereranno il 13% e prevediamo di raggiungere una crescita dell’utile per azione (rettificata) di circa il 45-50%. Relativamente al rispetto dei nostri obiettivi di crescita totale del rendimento degli azionisti, come delineato dal nostro Investor Day di novembre 2019, questi fattori ci portano anche a credere che i nostri risultati di business 2021 saranno superiori a quanto ci saremmo aspettati prima della pandemia da COVID-19″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.