“El Nuevo DIA”, il gruppo spagnolo presenta il piano strategico 2018-2023

theretailchain by Retailtrend.it (8 febbraio 2019) – Il Grupo DIA, ha presentato il nuovo Piano Strategico 2018-2023, focalizzato su un forte processo di trasformazione, una accurata modernizzazione in tutti i suoi settori operativi , con l’obiettivo di stabilizzare il futuro dell’azienda e di aumentare la quota di mercato nel settore della distribuzione alimentare, di cui l’insegna è leader in Spagna, Portogallo, Argentina e Brasile.

La presentazione del piano strategico è anche occasione per rendere noti i risultati di bilancio del 2018. Un fatturato lordo di 9.390 milioni di euro, che fa registrare un -14,9% rispetto all’esercizio dell’anno precedente, che penalizza l’insegna. L’utile netto è inferiore di 352,6 milioni di euro, a causa dell’impatto di 288 milioni di euro, riscontrato dopo un test di valutazione delle attività. Senza questi effetti, il reddito netto rettificato è di 49,7 milioni di euro, il che significa in termini percentuali, un -74% rispetto al 2017.

Dall’altra parte, l’indebitamento netto del gruppo è di 1.452 milioni di euro, con un ulteriore segno negativo di + 506 milioni di euro di passivo, rispetto al 31 dicembre 2017. Tale incremento è dovuto al peggioramento del capitale, derivante dalle riduzione delle tempistiche di pagamento nei confronti dei fornitori.

Le vendite comparabili del gruppo, sono diminuite del 3,6% nel 2018.

SPAGNA

Il nuovo Piano Strategico, come parte integrante del suo processo di trasformazione, porterà ad un’inevitabile riduzione sul piano occupazionale, all’interno di DIA e aziende collegate sul territorio spagnolo. Il gruppo ha annunciato un licenziamento collettivo, fino a 2.100 posti di lavoro, per garantire una sostenibilità futura alla società e rafforzare la posizione complessiva del gruppo. A breve, Grupo DIA, inizierà le consultazioni con le organizzazioni sindacali dei lavoratori.

In Spagna, le vendite lorde, sono diminuite nel corso del 2018, del 2,4%, raggiungendo un fatturato pari a 5.148 milioni di euro.

C’è stata una crescita significativa delle vendite online, con un incremento del +37% pari a 78 milioni di euro, che ha rappresentato l’1,5% del totale dei ricavi lordi in Spagna.

PORTOGALLO

Sul mercato portoghese, il Grupo DIA ha iniziato a testare l’eCommerce e ha registrato un fatturato lordo pari a 808 milioni di euro, -3,1% rispetto al 2017.

ARGENTINA

In America Latina, c’è la penalizzazione dell’effetto valuta. In Argentina, c’è stato un calo delle vendite, pari a -38,8%, con un fatturato lordo di 1.795 milioni di euro. Senza l’effetto valuta, le vendite sarebbero aumentate del +3%.

BRASILE

Stessa situazione dell’Argentina, con un fatturato lordo pari a 1.640 milioni di euro (- 17,9%). Senza l’effetto valuta, le vendite sarebbero aumentate del +1,8%.

Il 2018 è stato un anno turbolento per DIA – ha commentato il CEO, Borja de la Cierva – probabilmente il più difficile, dalla data di inizio attività, avvenuta più di 40 anni fa. I dati esposti, e in particolare i risultati del 2018, sono un indicatore chiaro, che le nostre prestazioni operative, non hanno soddisfatto le aspettative. Tuttavia, ci è anche chiaro che, nonostante quello che è successo, la vasta rete commerciale dei nostri punti di vendita, ha continuato a generare vendite importanti come fatturato. Tutto questo, conferma, che rimaniamo un importante catena distributiva, a cui ogni giorno si affidano milioni di clienti fedeli in Spagna, Portogallo, Argentina e Brasile, per godere della nostra offerta, della vicinanza dei nostri negozi, della qualità dei nostri prodotti e della competitività dei prezzi. Questa rinnovata fiducia, è il motivo per cui siamo fermamente impegnati a migliorare radicalmente la nostra proposta di business e trasformare DIA, perchè sia in grado di esprimere vantaggi, per tutti i nostri interlocutori di oggi”.

Per realizzare questa nuova trasformazione, il Grupo DIA ha integrato il proprio team di gestione, con nuove figure professionalmente preparate nel marketing management e sviluppato con il loro apporto, una nuova strategia per rilanciare l’azienda, renderla più competitività per le sfide attuali e future del mercato: il primo passo per costruire una “nuova DIA”, come distributore leader, particolarmente attento alla convenienza, omnichannel. Un’organizzazione da oltre 20 milioni di consumatori, sempre più sensibile è attenta alle esigenze dei propri clienti, dipendenti, partner e azionisti.

Il nuovo piano strategico, focalizzerà la sua attenzione nelle seguenti aree:

  • Trasformazione dell’offerta commerciale, con l’obiettivo di collocare nel suo core business di “El Nuevo Dia” , la qualità, prezzi competitiviti e negozi di prossimità sempre più vicini al cliente. L’impegno al rafforzamento del proprio brand, valorizzando sempre di più un offerta di prodotti freschi, mantenendo i prezzi sempre più concorrenziali rispetto ai più diretti competitors, con promozioni personalizzate e una continua razionalizzazione degli assortimenti, declinati sempre di più sulla domanda dei clienti. Il tutto orientato per offrire una migliore shopping experience per milioni di clienti DIA.
  • Una maggiore attenzione e lealtà nei confronti dei consumatori fidelizzati e generare attrattività per nuovi clienti, è una delle assi portanti del “El Nuevo DIA”, che si impegna nel proporre un servizio sempre migliore. Per questo, lo stato dei punti di vendita, sarà modernizzato per meglio rispondere alle esigenze della propria clientela, dove e quando ne hanno bisogno, sia nello store fisico che in quello virtuale.
  • Una ulteriore concentrazione su una efficace esecuzione dei progetti in-store che ne semplifichi i processi gestionali: sperimentazione di un nuovo modello di concept store moderno e confortevole, con una maggiore efficienza delle scorte e in cui è incluso il concetto di “ultimo miglio” per poter effettuare consegne online, in tempi sempre più limitati.
  • El Nuevo DIA” rafforzerà il rapporto con i franchisee per migliorare il modello di business, attraverso una revisione del sistema degli incentivi, investendo in formazione, negli obiettivi e la possibilità di crescita dei singoli imprenditori.
  • Rinnovare e rafforzare la culturale aziendale, per mettere al centro dell’attenzione, il cliente, andando oltre l’offerta di un buon servizio. DIA scommette sul talento e le capacità dei propri dipendenti. Trasparenza e apertura del brand, fanno parte di questo nuovo Piano Strategico 2018-2023 che il Grupo DIA si è dato.

La nostra nuova strategia – ha concluso Borja de La Cervia – è un grande piano di trasformazione articolato, per un migliore servizio e una buona esperienza di acquisto per i clienti. Questo modo di fare le cose, sta alla base delle nostre radici. Ma la società e la cultura della nostra organizzazione, dovrà subire profondi cambiamenti, che ci aiuteranno a guadagnare credibilità e competitività, oltre a garantirci, che saremo ancora il brand di fiducia per i nostri consumatori. Il team per la gestione, ha già iniziato ad attuare questo piano ed è impegnato pienamente per raggiungere gli obiettivi. Lavora a questo programma, tutta la nostra organizzazione, anche in modo trasversale, per assistere e verificare la corretta applicazione del piano. Un impegno completo, per rendere il piano, un successo, sia per noi che per i nostri stakeholder, che si riflette in definitiva su un ulteriore miglioramento in termini di convenienza, qualità e prezzo”.

by Giuliano Bicchierai

Precedente Maxima Group approva una nuova strategia operativa fino al 2025 Successivo Un defribrillatore in ogni store Esselunga, nel progetto "Cardioprotetti"

Lascia un commento