Crea sito

Coop in Svizzera aumenta nuovamente i salari dell’1% e incrementa i salari minimi

 

theretailchain by Retailtrend.it (20 ottobre 2020) – Nonostante il contesto economico difficile, nel 2021 Coop Svizzera aumenterà nuovamente i salari dell’1%. Un risultato, questo, che è frutto di trattative salariali costruttive tra Coop e i suoi partner sociali. A essere aumentati sono soprattutto i salari minimi e quelli di fascia bassa. In questo modo, Coop intende ringraziare i propri collaboratori per il grande impegno di cui hanno dato prova durante l’impegnativo periodo di corona.

Tutti i salari inferiori a CHF 4’700 otterranno un aumento salariale generalizzato. Il salario minimo e i salari di riferimento vedranno un aumento di CHF 100 al mese. I salari di fascia superiore saranno adattati individualmente.

I partner sociali Società degli impiegati del commercio, Syna/OCST, Unia e l’Associazione degli impiegati Coop (AIC) accolgono favorevolmente questo sviluppo salariale da Coop.

I partner sociali sono concordi sui seguenti punti: «Quest’anno, l’attività dei collaboratori è stata molto gravosa. Il loro lavoro è essenziale per l’intera popolazione. Questi aumenti sono meritati.»

Per via dell’impegno straordinario del personale durante la crisi del coronavirus, Coop ha già corrisposto un premio di CHF 500.

Coop continua a proporre le migliori condizioni di lavoro nel commercio al dettaglio svizzero, versando per esempio due terzi dei contributi della cassa pensioni. Oltre a interessanti possibilità di perfezionamento professionale, ai collaboratori Coop sono riservati premi fedeltà e ulteriori ribassi.