Crea sito

Comidà: un nuovo player si profila sullo scenario competitivo della DO italiana

 

theretailchain by Retailtrend.it – Un investimento pubblicitario iniziale di 100 mila euro, sulle principali testate specializzate del settore. La campagna di reclutamento di eventuali imprenditori da affiliare nella costituenda rete commerciale, che dovrebbe svilupparsi all’interno del mercato della Distribuzione Organizzata in Italia. L’imminente apertura dei suoi primi supermercati.

Sono queste le anticipazioni, su cui ruota il lancio della nuova catena distributiva Comidà.

Non ci sono conferme ufficiali sulle prime aperture, restano ignote le location prescelte. Per certo, c’è un sito web ufficiale, che presenta sia pur sinteticamente , quelle che sono i punti principali su cui si basa lo sviluppo strategico della catena sul territorio italiano.

Comidà – si legge – è un nuovo punto di partenza per la Distribuzione in Italia. E’ una scelta innovativa nel panorama della moderna distribuzione associata italiana, tanto innovativa quanto sicura”.

Secondo quanto riportato, la nuova insegna nasce da fondi nazionali mandanti, attraverso una partnership con gruppi internazionali specializzati della distribuzione iberica e manager italiani che hanno una visione moderna del panorama attuale della DO, guidati dalla consapevolezza che oggi occorre un forte cambiamento, sempre più focalizzato sul cliente e sulle sue necessità, ma allo stesso tempo che coinvolga i propri partner: dai fornitori ai punti di vendita associati.

Servizio, trasparenza, collaborazione e soluzioni su misura – si precisa nella nota di presentazione – sono gli elementi che non siamo riusciti a trovare altrove e quindi abbiamo deciso di portarli noi, come priorità nel nostro core business”.

Il gruppo Comidà ritiene con convinzione, che il momento della spesa sia il miglior modo per conoscere meglio il cliente, le sue necessità. Per fare questo, la nuova catena distributiva, offrirà alle proprie imprese associate, servizi di marketing sviluppati ad hoc sulle esigenze dei propri clienti, sfruttando l’utilizzo dei più evoluti sistemi informativi e tecnologie intelligence per rispondere alle particolari esigenze del mercato.

Soluzioni su misura, anche per gli assortimenti di un offerta, pensata sui bisogni dei singoli bacini d’utenza, servizi disegnati sui singoli punti di vendita, clusterizzazioni partendo dalla realtà del territorio e non su “astratti schermi”.

Annunciate, le prime linee di marca del distributore, che caratterizzeranno gli assortimenti:

Comidà quella base che offre la garanzia di qualità di una filiera controllata

Amò biologica e free-from, priva di conservanti, coloranti nonché di lattosio, lievito e glutine

PreMio quella premium dedicata alle eccellenze territoriali

Per aumentare la soddisfazione dei clienti e ridurre i costi complessivi di filiera – sottolinea Comidà – non ci sono ricette predefinite ma soluzioni concrete a problemi specifici”.

Uno sviluppo quello di Comidà, che passa da un’attenta collaborazione con i propri partner, attraverso acquisti trasparenti e la possibilità per tutti gli imprenditori affiliati di prendere visibilità degli accordi di acquisto delle forniture, presi con l’industria o con i singoli fornitori.

Si dice che l’unione faccia la forza – si legge ancora – noi crediamo che invece non basta essere tanti e uniti per essere forti, ma che tutti facciamo la propria azione. Moi, oltre alla contrattualistica, coordiniamo le attività commerciali e offriamo la nostra consulenza sull’efficacia delle promozioni e sul loro impatto”.