Casino Group accelera sul suo sviluppo strategico in Francia

theretailchain by Retailtrend.it (20 agosto 2019) – Guardando al piano strategico 2022, il Consiglio di Amministrazione del gruppo francese, ha confermato per la Francia, una serie di arbitrati di asset, per meglio focalizzare il suo sviluppo in segmenti vivaci, adattandoli ai cambiamenti del mercato.

Una più marcata accentuazione del proprio posizionamento unico in formats sempre più dinamici (e-commerce, premium e convenience).

Un’accelerazione verso nuove attività considerate ad alta crescita (energia, dati e pubblicità, data centers)

Mentre sul fronte finanziario, la priorità è rivolta alla generazione ricorrente di flussi di cassa.

Su questi elementi chiave, ritenuti strategici da Casino Group, si focalizzano gli asset prioritari del Piano 2019-2021, che permetteranno di capitalizzare le proprie posizioni di leadership e di perseguire la crescita dei propri risultati, in un mercato in profonda trasformazione, come quello francese.

In tale ottica di sviluppo e tenendo conto dell’anticipo registrato nella prima fase del piano di cessione attività (2,5 miliardi di euro da completare entro il primo trimestre 2020, di cui 2,1 miliardi di euro di contratti firmati fino ad oggi) è stata completata la revisione dettagliata delle attività in Francia.

Il Consiglio di Amministrazione del gruppo, ha convalidato l’arbitrato dei beni, la cui dismissione sarebbe stata fonte di ulteriore creazione di valore. Di conseguenza, sono state individuate nuove possibili cessioni di attività, il cui obiettivo è di raggiungere quota 2 miliardi di euro, nella seconda fase del piano di dismissione, che dovrebbe completarsi entro il primo semestre 2021.

Con questa processo, si completa la trasformazione verso un nuovo modello di business, già individuato da alcuni anni. In Francia, il gruppo avrà quindi una serie di attività adattate alle nuove esigenze dei consumatori che beneficieranno di sinergie accentuate dalla coerenza del loro posizionamento.

Precedente COMPLETATA L’ACQUISIZIONE DI AUCHAN IN ITALIA, CONAD ORA INIZIA IL PROCESSO DI INTEGRAZIONE  Successivo Come cambia la GDO in Italia: Carrefour cresce di 546 punti di vendita

Lascia un commento