Carrefour pioniere della blockchain in Europa si è unita a IBM Food Trust

redazione theretailchain by Retailtrend.it – Carrefour, leader europeo nella tracciabilità del food attraverso la graduale applicazione della tecnologia blockchain ai prodotti Carrefour Quality Line, si è unito agli altri partecipanti della retail chain coinvolti nella creazione della piattaforma IBM Food Trust.

L’obiettivo della collaborazione tra Carrefour e IBM Food Trust è di implementare uno standard di tracciabilità food a livello globale su tutti i links della catena: dai produttori ai canali di vendita.

La tecnologia blockchain semplifica la registrazione degli eventi lungo la supply chain, nel processo di packaging e di distribuzione del prodotto.

Attraverso questa rete collaborativa creata tra produttori e distributori, è possibile condividere le informazioni essenziali sulla sicurezza dei prodotti a vantaggio dei consumatori, in particolar modo tutte quelle informazioni di : tracciabilità circa l’origine e la qualità del prodotto, le proprietà nutrizionali dello stesso, indicando la potenziale presenza di eventuali allergeni o sostanze discutibili e una condivisione della tracciabilità su tutta la supply chain in caso di richiamo del prodotto, problemi per la salute del consumatore o l’eventuale indicazione di non conformità di un’etichetta specifica.

“I consumatori vogliono sempre più trasparenza per quanto riguarda i prodotti alimentari che consumano – afferma Cosme de Moucheron, Managing Director di IBM, responsabile per il gruppo Carrefour – ecco perchè i membri dell’ecosistema di IBM Food Trust stanno collaborando allo sviluppo di una nuova soluzione, in modo che tutte le parti coinvolte nella supply chain possano garantire tracciabilità e la qualità del prodotto. Siamo lieti che Carrefour si unisca al gruppo dei soci fondatori di questa iniziativa, in modo che possa svolgere un ruolo attivo nell’estenderlo in tutta Europa e nel resto del mondo”.

I membri di IBM Food Trust, incluso il gruppo Carrefour, contribuiscono a garantire che tutte le informazioni che raggiungono i consumatori siano affidabili e trasparenti. In termini concreti, ciò significa che il team di sviluppo di Carrefour e i partner di IBM Food Trust lavoreranno a stretto contatto per: condividere il loro know-how; creare un effetto a catena tra tutti i fornitori del gruppo Carrefour; fornire ai consumatori tutte le garanzie circa l’origine e la qualità del prodotto.

“Essere un membro fondatore della piattaforma IBM Food Trust è una grande opportunità per Carrefour, che sarà così in grado di accelerare e ampliare fortemente l’integrazione della tecnologia blockchain con i nostri prodotti – ha detto Laurent Vallée, segretario generale del gruppo Carrefour – saremo in grado di fornire ai nostri clienti, una tracciabilità sicura e indubbia. Questo è un passo deciso nel lancio di “Act for Food”, il nostro programma globale di iniziative concrete a favore della transizione alimentare”.

 

Precedente Online irreversibile ma il negozio non sparirà Successivo ALDI ,dopo Novara, arriva in provincia di Torino, a Carmagnola

Lascia un commento

*