Aldi apre il 2019, con il suo 51° store in Italia a Prata (PN)

theretailchain by Retailtrend.it (5 febbraio 2019) – Per ALDI, un crescendo di risultati che hanno superato le aspettative, in un contesto di mercato non facile, come quello italiano, che è caratterizzato da una forte competitività di insegne.

Ha chiuso il 2018, ribaltando i propri obiettivi di partenza e ha raggiunto nel Nord Italia, quota 50 punti di vendita. Dopo le aperture di Borgaro Torinese, Casalpusterlengo-Lodi, Monselice-Padova, Udine e Villanova sul Clisi-Brescia per il 2019 accelera il suo sviluppo, con un continuo investimento sul territorio italiano e apre il suo cinquantunesimo store a Prata di Pordenone (PN), con il rinnovato obiettivo di continuare a crescere.

Un concept moderno, realizzato appositamente per l’Italia, un focus particolarmente declinato sui freschi e i freschissimi e un assortimento composto dall’85% di linee di prodotti a marchio proprio e dal 75% di referenze grocery realizzate con la collaborazione di selezionati fornitori italiani, sembra essere alla base del successo del brand ALDI in Italia e del suo continuo sviluppo nel nostro paese.

Il nuovo punto di vendita di Prada di Pordenone,che sarà inaugurato il prossimo 7 febbraio, situato in una posizione strategica, si sviluppa su una superficie di oltre 1.340 metri quadrati. E’ stato realizzato in un’area che ospitava in passato un capannone artigianale dismesso, confermando così la mission di voler valorizzare le aree in cui opera, tramite interventi di riqualificazione urbanistica del territorio.

In provincia di Pordenone, l’insegna era già presente con 3 punti di vendita (Pordenone, San Vito al Tagliamento e Spilimbergo).

La nuova struttura commerciale, occuperà 12 addetti. Disporrà di un parcheggio da 132 posti auto su un’area esterna di oltre 5.900 metri quadrati ed è dotata di un impianto fotovoltaico da 48 kWp.

Un layout classico, quello che si evolve nella superficie di vendita di Via Opitergina 29, che si focalizza sul tradizionale reparto ortofrutta, già percettibile visivamente dall’esterno, per le grandi vetrate, per poi concentrarsi sulle tipicità regionali italiane della gastronomia del “Banco dei Sapori”, che trova il giusto abbinamento con una selezionata e accurata di vini di qualità della vinoteca di ALDI. Non poteva mancare l’area del pane e dei prodotti da forno “Pan del Di” e il corner “Caffè al Di”. Il tutto predisposto, per rendere l’esperienza di acquisto, piacevole, semplice e intuitiva, grazie anche ad un allestimento che garantisce una fruizione facile e chiara degli spazi e degli assortimenti.

by Giuliano Bicchierai

 

Precedente Nonostante il clima di recessione, la bozza di DDL sui negozi fa discutere Successivo L'iper Finiper di Pesaro, riapre con l'insegna IperConad